Sono una donna erotica?

C’è un momento nella vita in cui ogni donna si pone questa domanda, e se non lo hai mai fatto in modo consapevole, aleggiava comunque dentro di se come sensazione. 

Per esempio, quella volta in cui ti piaceva quel tipo che avevi incontrato per caso e avresti voluto che si accorgesse di te. Oppure quando avevi perso la testa per qualcuno che frequentavi ma lui nemmeno se n’era accorto e continuava a vederti solo come un’amica. O tutte quelle altre volte che, sicuramente, se fai mente locale per qualche minuto, ti torneranno in mente. 

Puoi andare molto indietro nel tempo oppure a qualche settimana fa, ma di certo nella tua vita c’è stato un momento in cui hai desiderato piacere a un uomo, conquistarlo, sedurlo, ma non sei riuscita nell’intento.
Ecco, questo ha a che fare con l’erotismo. Sì, proprio così. Tu credevi che invece c’entrasse il fatto che non fossi abbastanza bella o attraente? Eh, no.
Anzi, ti dico fin da ora che asserire: Non sono bella, quindi non posso essere erotica, è solo un alibi. Un alibi per non andare a riprendere possesso consapevole dell’eros che è nato con te e ti appartiene. È tuo. È il tuo individuale modo di esprimerti nella vita sessuale.
“Non sono bella, sono erotica” scriveva la poetessa Alda Merini a sottolineare che l’erotismo non ha nulla a che fare con l’apparire ma con l’essere.
Non impari a essere erotica. Proprio perché l’eros non è un’abilità che può essere insegnata, puoi però apprendere come risvegliarla.
Ma di questo parleremo la prossima volta. Nel frattempo, se avete domande o voglia di raccontare qualche vostra esperienza o lasciare semplicemente un commento, anche in anonimato se preferite, sarebbe fantastico. 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*